Piano europeo per il benessere animale: stop alla sperimentazione sugli animali e meno import di carne

di Blogger 76 views0

Il commissario europeo alla salute e ai consumatori John Dalli ha riaffermato, in un’intervista pubblicata oggi dell’International Herald Tribune in occasione della sua prima visita ufficiale negli Usa, ”che intende proporre una nuova normativa sul benessere animale in Europa”. La nuova proposta completerà la decisione già varata dall’Ue sull’obbligo di mettere fine dopo il 2012 ai test cosmetici su animali da laboratorio. ‘‘Il piano dell’Ue sul benessere animale può frenare il commercio” titola in prima il quotidiano Usa.

PRO E CONTRO
L’Herald Tribune poi precisa: ”Una nuova legge potrebbe proteggere gli animali dai test ma potrebbe bloccare più importazioni di carne” verso l’Ue. Agli interlocutori americani, continua il quotidiano, il commissario Dalli intende annunciare la sua idea ”di una nuova legge sul benessere animale, ma anche di voler eliminare le eccezioni che hanno permesso a ditte di cosmetica come Estee Lauder a L’Oreal di utilizzare degli ingredienti che sono testati su animali. Questi prodotti non potevano essere venduti nell’Ue se i test non fossero terminati alla fine del 2012”. Al riguardo Dalli precisa al quotidiano: “Se le società di cosmetica non trovano alternative per il post 2012 ”ci saranno dei problemi”.

ETICHETTA “SENZA CRUDELTA'”
Secondo esperti Ue, sentiti dal quotidiano, nella futura normativa che presentera’ il commissario Dalli, verrà probabilmente promosso ”l’utilizzo di un’etichetta ”senza crudelta” da apporre sulla carne” destinata al consumo. Una misura che secondo l’Iht potrebbe portare i consumatori europei a evitare i prodotti americani. Nell’intervista il commissario ha anche sottolineato ”che non metterà fine al divieto dell’Ue di importare polli disinfettati al cloro ne’ carne trattate con ormoni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>